Genius One di Unicredit Banca

| 4 dicembre 2009
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 LinkedIn 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×

Riprendo oggi l’analisi delle offerte di conti correnti online, analizzando l’offerta di Unicredit Banca con il suo Conto Corrente Genius One.

A differenza dei conti analizzati negli scorsi articoli, non si tratta dell’offerta di una banca online pura, ma di una soluzione di conto corrente multicanale offerto da uno dei principali gruppi italiani quale Unicredit Banca.

unicredit-genius-one

Personalmente ho avuto in passato una pessima esperienza personale con banche poi confluite all’interno del gruppo Unicredit.

Ciò premesso mi baserò come mio solito sui fatti, anche considerando il fatto che le aziende si evolvono e migliorano [o almeno si spera].


Gruppo Unicredit

Il Gruppo UniCredit è un gruppo bancario di assoluto rilievo anche a livello mondiale. Il gruppo è fortemente presente in Europa ed in oltre 50 Paesi, attraverso una rete di 9.000 Agenzie e 170.000 dipendenti.

Dal 1° novembre 2008, il gruppo è composto da UniCredit Banca, UniCredit Banca di Roma e Banco di Sicilia al fine di costituire una rete bancaria destinata a famiglie, professionisti e piccole imprese.
L’obiettivo dichiarato di Unicredit è quello di conoscere ed identificarsi sempre più nel territorio circostante: UniCredit Banca al nord Italia, UniCredit Banca di Roma al centro-sud, Banco di Sicilia in Sicilia.

Conto Corrente Genius One


Genius ONE 300x250


Pur cercando di evitare pregiudizi dovuti alle mie esperienze negative pregresse, il conto corrente Genius One non mi sembra particolarmente vantaggioso, in particolare se paragonato alle altre offerte citate in precedenza [vedi ad esempio il conto corrente online IWBank ed il conto corrente arancio di Ing Direct o lo stesso conto online di Fineco, anch'essa facente parte del gruppo Unicredit].

Alcuni aspetti negativi che saltano subito all’occhio sono:

  • canone mensile da pagare (anche se di solo 1€ al mese)
  • prelievo bancomat gratuito solo dagli ATM Unicredit [è vero sono tanti, ma è pur sempre una limitazione rispetto ai prelievi gratuiti presso tutti i bancomat]
  • i bonifici online non sono gratuiti

E’ vero che, a differenza di banche online pure, sei hai bisogno puoi utilizzare gli sportelli, ma è anche necessario stare bene attenti ai costi (2€ a riga di scrittura oppure 1€ per prelievi inferiori ai 500€) dal prospetto informativo, nel caso tu vada in filiale.

Dopo questa analisi basata su elementi concreti dell’offerta aggiungo anche che il documento di “dettaglio” pubblicato sul sito nella stessa pagina della proposta commerciale è, a mio giudizio, un indice di scarsa trasparenza ed attenzione al cliente.

Infatti, a differenza di tante altre banche, anzichè pubblicare il foglio informativo completo viene pubblicata solo una scheda di sintesi, che, sinceramente, sembra più un foglio promozionale che una sintesi informativa. Il foglio informativo, obbligatorio per legge, viene richiamato con un link inserito in un disclaimer, scritto con caratteri piccoli, a fondo pagina che rimanda ad un “calderone” di fogli informativi nel quale è veramente difficile districarsi.

Sicuramente l’offerta risponderà ai requisiti formali minimi previsti dalla legge, ma esistono diversi modi per applicare le norme e, sinceramente, a me non sembra che questo sia quello giusto per essere trasparenti.

Conclusioni

Nella Scheda prodotto, il Conto Corrente Genius One è destinato a:

Per chi vuole un conto corrente a basso costo, da gestire “self service”, con la possibilità di scegliere e pagare solo i prodotti ed i servizi che servono.

A chi, per operare sul conto, utilizza prevalentemente il Bancomat e la banca via Internet, effettua pagamenti tramite
POS e non fa più di un’operazione al mese in cassa [Fonte: Scheda Prodotto Genius One]

Come avrai capito, personalmente, io, invece, non aderirei a Conto Genius One.

Trovo che per una persona con queste esigenze sia meglio una soluzione totalmente gratuita. Anche le Banche Online pure offrono comunque la possibilità di fare versamenti a pagamento [ad es. con IWBank puoi effettuare versamenti di contante a mezzo di bollettini postali], ma i costi restano comunque inferiori a fronte di una gamma di servizi offerti superiore.

Altre Opinioni

Ho sottoscritto un conto corrente Unicredit Banca di Roma Genius One, attratto dai tanti vantaggi sbandierati (operazioni gratuite, un solo euro al mese di spese, eccetera) e vi dico in breve come stanno le cose: il canone mensile comprende non solo un euro di fisso, ma anche undici euro a trimestre di “competenze di liquidazione”, costi cioè non meglio specificati che la banca ti applica liberamente. Oltre, naturalmente alle imposte di bollo, ma quelle sono legali.

Inoltre, le operazioni sono gratuite solo se eseguite in automatico, se vai allo sportello umano, quello cioè dove c’è il cassiere, hanno un costo variabile ad operazione in base al capriccio del momento, e questo senza contare le inadempienze contrattuali: non avendo disponibile l’incasso di un assegno perché il circuito del bancomat era fuori servizio, ho dovuto ritirare contanti allo sportello e mi hanno fatto pagare l’operazione due euro. Ma è colpa loro se il bancomat non funzionava, non mia…

Inoltre, mi ritrovo nell’estratto conto addebiti per operazioni allo sportello che non ho mai effettuato. Ho quindi contattato la mia filiale per avere spiegazioni, ma mi sono trovato di fronte alle solite scene di incompetenza e di maleducazione tipiche del sistema italiano, alla fine ho dovuto alzare la voce per avere delle risposte, che sono state comunque assolutamente inconcludenti. Per Unicredit Banca di Roma, come al solito, il cliente è solo un limone da spremere con metodi al limite della truffa, per il resto ha sempre torto.

So che è fiato sprecato, ma vorrei chiedere l’intervento dell’organismo di garanzia preposto (a spese dei contribuenti) a verificare che questi abusi non vengano commessi. E, nel frattempo, avverto chi ancora non ha aperto un conto presso l’Unicredi Banca di Roma a non farlo perché assolutamente non conviene [Fonte: Unicredit Banca di Roma Genius One - Una Truffa]

L’ho aperto oggi, e si che ci ho pensato sopra un bel po’, ma ecco che mi sono decisa.
Il conto Genius One, della Unicredit Banca è un conto per privati che costa solo 1€ al mese, ma attenzione, per scoprire se questo conto fa per voi dovete farvi prima delle domande.

Avete internet?
Fate poche o nessuna operazione allo sportello?
Avete il vostro stipendio accreditato in banca?
Queste sono solo le principali alle quali se avete risposto si allora il conto Genius One è fatto apposta per voi!

Infatti questo conto è stato creato per svolgere operazioni unicamente online.
In pratica paghi solo 1€ perchè in banca non ci metti piede, non ti inviano nessun materiale cartaceo ma è tutto online, compreso l’estratto conto, quindi così facendo si riducono i costi digestione.
…Ma, si perchè c’è un ma, se per caso tua nonna ti vuole fare l’assegnino a Natale, chiedile per favore di darti i contanti perchè ogni operazione allo sportello, con Genius One si paga ben 2€!!!!!

Il conto si apre in 10 minuti di firme e qualche battutina con l’incaricato, il contratto prevede l’invio a casa entro una settimana delle carte:
- pagobancomat internazionale del circuito maestro
-carta di credito UniCreditCard Plus della Clarima. (che ti permette di rateizzare i tuoi acquisti)
I codici delle carte vengono forniti al momento della stipula del contratto e anche i codici per accedere al conto tramite internet e telefono(servizio di banca multicanale).

Si devono attendere 24/48 ore affinchè i conti online siano operativi.
Non ci sono obblighi di versamenti iniziali (e cmq è meglio fare un bonifico da un altro conto altrimenti sono subito 2€ che se ne vanno).

Sono cliente della Unicredit da ormai 2 anni (con un’altra tipologia di conto) e sono rimasta sempre soddisfatta sia della professionalità, celerità e cortesia sia degli operatori di sportello sia del servizio clienti tramite numero verde.
Quindi posso dire che consiglio a chiunque abbia esigenze simili alle mie, il conto Genius One e cmq Unicredit Banca.

Spero di esservi stata utile, alla prossima.
ps: dimenticavo, i costi di chiusura conto (dopo 6 mesi dalla apertura) non si pagano! [Fonte: Ciao.it]



Sicuramente ti interessa leggere anche:

Tags: ,

Categoria: Banche On Line, Conti Correnti Online

Informazioni Autore ()

Sardo di nascita, classe 1972, lavoro da diversi anni in Emilia Romagna. Laureato in Economia e Commercio, opero come Consulente Informatico Senior presso diverse aziende delle province di Bologna, Ferrara e Modena. Ho conseguito le più importanti certificazioni Microsoft e mi sono formato in PNL con alcuni dei migliori trainer italiani e mondiali.
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 LinkedIn 0 Google+ 0 Email -- 0 Flares ×